Attività by IQ0SS e soci

Attivazione Abbazia Santa Croce, SD.0216 - 16 Novembre 2014

Un cenno sull' abbazia di Santa croce a cura del Prof. Mario Atzori - is0ayz :

Il primo impianto dell’attuale chiesa di Santa Croce di Usini, in provincia di Sassari, risale alla prima metà del XII secolo, quando nel giudicato di Torres giunsero i monaci cistercensi di regola benedettina. Edificata nel Medioevo alla periferia della Villa di Usene, che allora apparteneva alla Curatoria di Coros insieme alle ville di Tissi, Ossi, Uri, Iteri, Torricla, Banios, Arave, Paulis e Mascar, di questa chiesa si fa cenno nel Condaghe di San Pietro di Silki, un antico registro che risale al 1153 dove venivano registrate le attività commerciali e le transazioni compiute dai monaci del convento di Silki. In quel periodo, secondo questo documento, la chiesa era dedicata a Santa Maria d’Usene; successivamente prese il nome di Santa Maria ‘e s’ena frisca (Santa Maria della vena – fonte – fresca), in quanto in essa le monache sostavano per riposare e bene in una vicina sorgente, quando si spostavano dal loro monastero per andare all’abbazia di Paulis, attualmente nel territorio di Ittiri. In seguito, nel 1825 fu dedicata alla Santa Croce, poiché divenne sede dell’omonima confraternita formatesi nel paese di Usini in coincidenza della fondazione della chiesa della Natività.
Realizzato in conci di pietra calcarea l’edificio è costituito da un’unica navata con abside quadrangolare orientata ad Est; inoltre, sono presenti ai lati transetto e  cappelle sempre quadrangolari, oltre a vari ambienti di servizio e il campanile.
L’aspetto attuale mostra con evidenza gli esiti di diverse trasformazioni e integrazioni, apportate gradualmente, a quella che all’inizio probabilmente era solo una piccola cappella. Tali apporti successivi hanno determinato la confluenza di stili architettonici e decorativi differenti che vanno dal Romanico al Gotico-Catalano, tuttavia armonizzati e integrati tra loro in modo gradevole ed equilibrato.
Gli arredi presenti nella chiesa, in gran parte risalenti al XVII secolo, sono stati recentemente restaurati; tra essi sono di particolare pregio l’altare maggiore in legno policromo, proveniente dall’oratorio del Rosario; il suo stile è barocco con colori predominanti di azzurro e oro. Accoglie il simulacro della Madonna della Misericordia.
Sono ugualmente pregevoli altri due altari, anch’essi di stile barocco: quello di San Giorgio, risalente ai secoli XVII-XVIII, anch’esso in legno decorato di verde e oro, e l’altare del Crocifisso del XVIII secolo, proveniente dall’antico oratorio di Santa Croce.
E’ particolarmente pregevole il pulpito ligneo proveniente dalla chiesa delle monache isabelliane di Sassari, arrivato ad Usini dopo la soppressione dell’ordine nel 1855.
Infine, alle pareti della chiesa sono appesi diversi dipinti, tra i quali 14 oli su tela raffiguranti la Via Crucis e attribuibili ad un anonimo pittore piemontese del XIX secolo.

Atzori Mario - is0ayz

__________________________________

In data 16 Novembre 2014 ARI SASSARI si è attivata sul campo attivando l' abbazia di Santa Croce di Usini. Tale attivazione ha avuto luogo grazie all' impegno di tutti i soci i quali si sono adoperati affinché tale attivazione sia potuta avvenire. In particolare il socio Elio, IS0FFQ si è impegnato in precedenza prendendo contatti con l' amministrazione di Usini e in particolare con il Parroco Don Luigi il quale con grande gentilezza ci ha aperto le porte di questa splendida abbazia, permettendoci di operare al suo interno con una delle due stazioni attive.

Al mattino, all' ora prefissata, sono presenti sul campo IS0FFQ con la Moglie Rita, Vittorio IS0ANY con la Moglie Laura IS0AOE, Mario IS0AYZ e Massimiliano IS0VRI.
Spinti dalla voglia di cominciare quest'avventura, sono subito cominciati i preparativi per montare le antenne e il gazebo. Nel mentre sono giunti: Antonio IS0EBO e Walter IS0SWW. In pochi minuti nella piazza antistante la chiesa, svetta sicuro di se, installato sopra di un palo alto otre 8 metri, il dipolo per i 40 metri realizzato per l' occasione da IS0ANY e IS0FFQ. Il piccolo gazebo è stato subito montato e posizionato accanto alla chiesa. Dentro alla chiesa nel frattempo, si è proceduto a creare un piccolo angolino atto a ricevere la seconda stazione. L' antenna per i 20 Metri è stata quindi rapidamente installata, rapida posa dei coassiali e altrettanto rapidi cablaggi elettrici vari tra RTX e Antenne hanno fatto sì che in giro di poco, IQ0SS potesse essere subito ON AIR, in 40m e in 20m. Nonostante le previsioni meteo avverse, la mattinata è trascorsa all' insegna dei QSO e del bel tempo.
Il numero minimo delle attivazioni affinché tale abbazia sia convalidata, è stato presto raggiunto e superato. Tutti i colleghi si sono alternati modulando alle radio, tra la curiosità dei passanti i quali sovente si fermavano ad osservare e\o chiedere cosa e chi eravamo :)
Purtroppo la seconda metà del pomeriggio non è stata all' altezza del mattino, il cielo è presto diventato uggioso e ci ha quindi fatto dono di un forte temporale che, tra le indecisioni sul da farsi, ci ha presto convinto a desistere e smantellare in fretta le due stazioni e le antenne. Visto il numero minimo di contatti per la convalida, abbondantemente superato, si è deciso di non rischiare oltre e tutto è stato rimesso negli scatoloni e riposto al riparo.

E' stata una bellissima giornata, all' insegna del divertimento e della condivisione di una passione comune.
Ringraziamo tutti coloro che ci hanno supportato, ringraziamo anche tutti i colleghi OM che dall' altra parte della radio ci hanno collegato e hanno fatto sì che la nostra attivazione potesse andare a buon fine. Un ringraziamento va anche gli altri colleghi di sezione, purtroppo assenti per vari motivi, ma che ci hanno supportato e hanno comunque contribuito affinché noi potessimo essere lì a rappresentarli. Un grazie particolare và anche a Laura IS0AOE e ai suoi dolcetti sapientemente preparati i quali ci hanno allietato i palati, regalandoci quello sprizzo di energia in più, necessario per affrontare il Pileup :-) .

IQ0SS

________________________________________

La chiesa di Santa Croce in tutto il suo splendore. Sulla destra, il gazebo ARI Sassari e il dipolo per i 40 metri.

IQ0SS ON AIR :)

IS0ANY Vittorio alla radio

A sinistra: Elio IS0FFQ e Walter IS0SWW alla radio

Stazione numero 2 operante in 20 metri: IS0VRI Massimiliano alla radio e Antonio IS0EBO che osserva soddisfatto lo svolgere delle operazioni

Ora tocca ad Antonio IS0EBO gestire il pileup

Elio IS0FFQ chiama in 40 metri

Pausa di relax :-)

Mario IS0AYZ non demorde e nel frattempo continua ad operare dalla seconda stazione in 20M

Il dipolo per i 40M, realizzato da Vittorio IS0ANY ed Elio IS0FFQ. Sulla destra, ancorata alla vettura, si nota pure la verticale adoperata dalla seconda stazione operante in 20M

L' interno della chiesa

Un particolare dell' altare

 

73 de IQ0SS

____________ 40 Meters Log Book ____________

IK0URZ IQ3FX/P IK3PQH IU3BXO IW3GID I3VBP DL2JX IK0XBX
EA3OO I0SSH IZ2BHQ IZ8DFO I3ZSX IS0EUA IW5AB IK1MNG
EA3BT IW1PNJ IZ4EFP IZ1FGZ 9A5AMC IK4UNR IZ2QZW IK1TCF
EA3EVL I2AOX IW2IGO IZ6VZU IK2PCU IK2TTJ IZ5AHA HB9RL/P
IK2NBW IZ1JLP IK1GCB IK1AWV IK3SSW IW3IDX I8KMG IT9WRZ
I5JFG IT9CFP F6JOU IK2XDF IT9HLN I3UKY I2AGV IZ2GTO
IZ5JMZ IZ0MQN IZ4AFM IW6DCE I3LPC E77O IZ8LHG IK2VUC
IK1NDD I1SCL IK8FIQ I1PAA IV3NDR IW1QLK HA8TI IZ1NJA
IS0KEB IM0FFM I0BYR IW2ODY I1CDX I3RXJ IW3BQK IZ1ZHG
I1CCA IZ8FQG IZ0UIL IK2QPO IK2EXW/M IK1TSE/QRP IT1APQ IW5ABB
IW1RHX IZ2OIF IZ0ROQ HB9FBI I0JX IS0PCO IZ1UIA HB9FST
IZ5AHA F5XL I3THJ IZ4RCF I3BVP/QRP IZ6OSZ IW3IAU IK5FQX
IK2ZJN IK6ERC IZ2UUG IK6CNM IS0EBO IZ2HXV IZ0IJC IS0SWW
IZ5RLK F2YT IN3HOT IZ4EKI IS0MPC IT9BRG IQ0LQ IK1GPG
IS0MPR IK2BSK IW2OGW IQ0RM/P IZ6GVT IZ1ESH IZ0JGE IK1MJG
IZ0NNJ IK1DFH I0KHY F4CTJ IZ5MMQ IZ1JKH IZ0IIT I1EEW
IW2ETR IK0PXC IW4EHX IZ1KGY IQ2SF IZ5UGO IU8ACV S58AL
IK3SCB IZ3ERM IZ4EFP I0AAF IK8PXZ IZ6CLN IQ5QE I1FY
IW1DQS IK4IDF IK2ILH I4ABG IQ8NA/P IT9DVZ IK1AQI IK4DRY
IV3RVN IK2YXH I4JHG I4MNY/QRP IK2SOB IZ5EMG IT9RJQ IW2NXI

 

____________ 20 Meters Log Book ____________

I1FON US5WCP IN3IGW IQ3UV/P RU3QR OE5SFN CT1BSC
IT9CFP SQ1GQT ON3LI EB2BAH IZ5IOS IZ3SM IS0EBO
IN3XUG DF7GK EA5FGK LZ5WF UX0RR OE3CVS IS0SWW
IZ1JLP SV6GIK YO8COQ R5DU 9A7C DL3SG DM5CL
F4FWO SP8LEP RL3FA IZ3VEH 9A5CAM G0TRB SQ5WZ
IW3BKK SP1APZ IS0FFQ YO6OFL RA3PCI SP2BZK I0MWS
EA4YT US0UX DK8FG ON7RN ON4ATK IQ8UW IS0KEB
OH7VS SP3GVX EA3CAZ F5LMJ EA4GIB TA4AYA IS0PCO
EU2MM IT9ABN IK8WEJ YO9AMW IT9AII SQ2LIA
SP2TQF IK2VUC VA3IK UR0QK UA6BDI IT9ESF